Incremento dei limiti di reddito ai fini dell’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica

Si comunica che la deliberazione della Giunta regionale n. 7/34 del 26 febbraio 202 è stata approvata in via definitiva con deliberazione della residenziale pubblica Giunta regionale

Data di pubblicazione:
06 Maggio 2021
Incremento dei limiti di reddito ai fini dell’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica

Incremento dei limiti di reddito ai fini dell’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Comunicazione approvazione definitiva deliberazione della Giunta regionale n. 7/34 del 26 febbraio 2021.

 

Si comunica che la deliberazione della Giunta regionale n. 7/34 del 26 febbraio
2021, recante "Incremento dei limiti di reddito ai fini dell’assegnazione di alloggi di edilizia
" è stata approvata in via definitiva con deliberazione della residenziale pubblica Giunta regionale n.
15/10 del 23 aprile 2021.

 

Pertanto i valori vigenti sono:

- il limite di reddito per l'assegnazione: da € 14.162 a € 14.573.
- redditi pro capite di cui all'art. 9, comma 3, lett. a.1) della L.R. n. 13/1989:
1) da € 1.540 a € 1.585 (attributiva di punti 2);
2) da € 2.568 a € 2.642 (attributiva di punti 1).

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 12 Luglio 2021